Concluso il primo corso per Responsabile di Centrale Operativa Territoriale.
Assessore Coletto alla cerimonia di chiusura del corso.

30 giugno 2017

Oggi a palazzo Balbi l’assessore regionale alla Sanità ha consegnato gli attestati di fine corso ai primi 22 ‘responsabili di Centrale operativa territoriale’, ‘laureati’ sul ‘campo’, alternando lo svolgimento diretto delle loro mansioni con il percorso formativo svolto dalla Fondazione Scuola di Sanità Pubblica.

La sanità veneta investe sulla professione infermieristica e ne valorizza il ruolo anche nelle posizioni organizzative e di coordinamento, sempre più strategiche per la continuità delle cure tra ospedale e territorio. Ne è prova  l’istituzione delle COT, le Centrali Operative Territoriali, innovazione introdotta dall’attuale Piano sociosanitario regionale, che hanno sinora garantito in Veneto migliaia di ‘transizioni’, cioè di passaggi diretti – con accompagnamento sanitario – dall’ospedale alle strutture intermedie o alle cure domiciliali, e viceversa, per altrettanti pazienti in condizioni di grande fragilità, in particolare anziani e persone con disabilità.

Per informazioni: lzisa@fondazionessp.it