ALTRI CONTENUTI

Prevenzione della corruzione

Riferimento normativo: art. 10 c. 8 lett. a), art. 43 c. 1 d.lgs. 33/2013; art. 1 c. 8 e 14 L. 1920/2012, art. 18 c. 5 d.lgs. 39/2013

Piano triennale per la trasparenza e l’integrità PTTI 2014_2016
Modello 231

Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza
Il Responsabile della prevenzione della corruzione della Fondazione Scuola di Sanità Pubblica è la dott.ssa Marta Volpato, nominata nella seduta del Consiglio di Amministrazione del 30 luglio con prosecuzione il 10 agosto 2018.

I suoi recapiti sono:
Pass. L. Gaudenzio 1
35131 Padova

Villa Nievo Bonin Longare
Via Europa Unita 22
36030 Montecchio Precalcino (VI)
Tel. 049 7167618 – 0445 1859118
e-mail: anticorruzione@fondazionessp.it

ulteriori informazioni: Accesso civico

Scheda Relazione RPC 2016

Scheda Relazione RPCT 2017

Segnalazione illeciti – whistleblowing
L’art. 54 bis del d.lgs. 165/2001, introdotto dalla l. n. 190/2012, detta disposizioni per la “tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti”.
Il menzionato articolo, come precisato dalla determinazione ANAC n. 6 del 28.4.2015, si riferisce esclusivamente ai dipendenti pubblici. La successiva determinazione ANAC n. 8 del 17 giugno 2015, tuttavia, prevede che gli enti privati in controllo pubblico debbano comunque promuovere sistemi volti a incoraggiare la denuncia degli illeciti di cui si viene a conoscenza nell’ambito del rapporto di lavoro e, pertanto, la fondazione estende ai soggetti operanti in Fondazione SSP  le disposizioni di cui al menzionato art. 54 bis, per quanto compatibili.
Le eventuali segnalazioni di illecito dovranno pervenire al RPC tramite posta elettronica all’indirizzo: anticorruzione@fondazionessp.it, oppure tramite posta ordinaria all’attenzione del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza Fondazione SSP  Passaggio Gaudenzio 1 – 35131 Padova utilizzando l’apposito modulo (scaricabile quì).
Si rammenta che l’ordinamento tutela i soggetti che effettuano la segnalazione di illecito e che al RPC è affidato il compito di raccogliere e conservare le eventuali segnalazioni in apposito archivio con accesso riservato, nonché di provvedere alle opportune verifiche e alle azioni conseguenti previste dalla normativa in materia.
Potranno essere eventualmente prese in considerazione anche segnalazioni anonime, qualora dettagliatamente circostanziate e supportate da dati precisi e concordanti.

Accessibilità e catalogo dei dati, metadati e banche dati

Riferimento normativo: art. 53 c. 1-bis d.lgs. 82/2005

Sezione non applicabile

Dati ulteriori

Riferimento normativo: art. 7-bis c. 3 d.lgs. 33/2013; art. 1 c. 9 lett. f) L. 190/2012

Sezione non applicabile